A scuola con più gusto

  • PDF
  • Stampa
  • E-mail

Sempre più bambini pranzano insieme ad insegnanti ed educatori all’interno della scuola, che diventa, insieme alla famiglia, il soggetto educativo in grado di trasmettere comportamenti alimentari equilibrati. Occorre quindi tutelare la qualità del pasto servito a scuola e garantire non solo un corretto apporto nutrizionale, ma anche che le materie prime siano procurate nel rispetto della stagionalità, del territorio e dell’ambiente.

Uno dei principali obiettivi dell’agricoltura biologica è la produzione di cibo con gusto, una consistenza ed una qualità autentica ed accattivante. Nell’azienda agricola questo si raggiunge mediante lo stretto divieto di utilizzare organismi geneticamente modificati (OGM) e severe restrizioni nell’utilizzo di fitofarmaci, fertilizzanti chimici, antibiotici. Gli agricoltori creano prodotti di alta qualità mediante la rotazione delle colture, il rispetto dei tempi di crescita, sviluppo, maturità, l’uso di varietà vegetali e razze animali autoctone. Anche la fase di trasformazione contribuisce a questo scopo mediante il rigoroso divieto di utilizzare prodotti OGM e severe restrizioni nell’utilizzo di additivi e coadiuvanti di lavorazione o sostanze chimicamente sintetizzate.
L’informazione e l’educazione alimentare, a partire dai più piccoli, rappresentano uno strumento fondamentale per portare ad un cambiamento nel modo di pensare e di agire, per dare alla corretta alimentazione un posto in prima linea per le generazioni future.

 
plane srl